HOME


“Nella mia idea impazzirò. Nella mia follia annegherò.
La mia mente continuerà a vagare su pennellate che nessuno riuscirà mai a capire.”

Roberta Petrone

Conoscere se stessi è un po’ come affrontare la morte.
Per accettarsi, reali e imperfetti, si deve uccidere la propria immagine di sè, ideale e perfetta.
Senza questa morte, e l’accettazione di questa morte, non può esserci pace.